NEWS

Speakkiamo

8 febbraio 2016
L’ufficio di fatto è come fosse lo spogliatoio, il campo da basket il mercato, gli avversari i competitors, i clienti il pubblico” dice il presidente della De’ Longhi Treviso Basket, Paolo Vazzoler.  E chi meglio degli agenti di commercio  sa che  i valori vincenti nello sport sono quelli che permettono di ottenere dei risultati anche nel business: il lavoro di squadra, la tenacia, imparare dalle sconfitte. Ty Abbott, guardia statunitense della De Longhi Treviso basket ha incontrato lunedì 8 febbraio gli associati di Agenti Treviso per confrontarsi sul tema del “team work” , esclusivamente in lingua inglese, assumendo per un giorno i panni del coach degli agenti di commercio. Ty Abbot ha parlato al pubblico degli agenti di commercio della sua esperienza cestistica in Europa che lo ha visto viaggiare dall’Estonia, fino all’Italia, per poi approdare nella massima serie turca e rientrare in Italia. Con estrema maturità ha spiegato tutte le sfide che si è trovato ad affrontare, ma anche la grande opportunità di crescita personale e professionale che ne è derivata dal fatto di confrontarsi con squadre e culture così diverse. E questo è il messaggio che ha voluto passare agli Associati di Agenti Treviso che ha incontrato lunedì sera: bisogna essere aperti al cambiamento e pronti a rimettersi in gioco sempre, affrontando le nuove realtà con intelligenza, umiltà e perseveranza. E il messaggio ha colto nel segno, perché anche nel business questo è l’atteggiamento giusto per far fronte ai periodi più critici. Speakkiamo è un format di incontro che Agenti Treviso ha  inaugurato l’anno scorso e che si replicherà ancora nel corso del 2016 per avvicinare gli agenti  alla lingua inglese in maniera più easy, senza banchi di scuola ne cattedra, ma in un contesto informale in cui colleghi di lavoro si trovano a chiacchierare insieme sotto la supervisione discreta di insegnanti  di madrelingua inglese. A questo evento faranno seguito, sulla base delle  esigenze che sono emerse, veri e propri  corsi di lingua inglese più strutturati, ma nello stesso tempo flessibili per rispondere bisogni  specifici  dei nostri associati.

Share This

Condividi questo post con i tuoi amici e colleghi!