NEWS ENASARCO

MUTUI FONDIARI: pubblicati i tassi del primo semestre 2017

Vi ricordiamo che possono accedere ai mutui:

  • gli agenti per l’acquisto di una abitazione avente i requisiti fiscali di prima casa;
  • gli agenti per l’acquisto di una casa per civile abitazione in località fuori della provincia di residenza o nella stessa provincia di residenza, qualora il richiedente o il coniuge siano proprietari, in questa, di altra casa di abitazione;
  • gli iscritti alla Fondazione che richiedano la concessione di un mutuo per l’acquisto di locali da adibire all’esercizio dell’attività;
  • i figli degli agenti iscritti, esclusivamente per l’acquisto della loro prima casa da adibire a dimora abituale. La concessione del mutuo è subordinata, qualora la Banca ne faccia richiesta, al rilascio di un impegno di garanzia da parte del genitore agente.

Si intendono agenti iscritti, le persone fisiche, le ditte individuali e le società di persone che risultino, alla data del 31 dicembre dell’anno precedente a quello in cui viene presentata la domanda:

  • titolari di un conto previdenziale incrementato esclusivamente da contributi obbligatori,
  • con una anzianità contributiva complessiva di almeno cinque anni di cui gli ultimi tre consecutivi
  • un saldo attivo non inferiore alla somma dei minimali contributivi relativi al quinquennio di riferimento.

Ciascun iscritto può chiedere:

  • 200.000 euro per l’acquisto di abitazione per uso proprio.
  • 130.000 euro per l’acquisto di civile abitazione, oltre la prima casa;
  • 200.000 euro per l’acquisto di immobili destinati all’esercizio dell’attività.
  • 200.000 euro per i figli degli agenti iscritti nel caso di acquisto di abitazione per uso proprio.
  • 100.000 per la ristrutturazione.

La domanda con copia di un documento d’identità, dovrà essere inoltrata  alla Fondazione Enasarco con le seguenti modalità:

  • con posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo: prestazioni@pec.enasarco.it oppure
  • con raccomandata A/R a: Fondazione Enasarco – Servizio Prestazioni – Ufficio Prestazioni Integrative – via Antoniotto Usodimare 31, 00154 Roma.

Quando la Fondazione Enasarco avrà confermato i requisiti amministrativi, vi potrete poi rivolgere agli istituti di credito convenzionati, che sono la Banca Nazionale del Lavoro e la Banca Popolare di Sondrio. Il  mutuante e mutuatario potranno stabilire liberamente durata, frequenza e numero delle rate di rimborso. Il limite massimo è 25 anni.

Share This

Condividi questo post con i tuoi amici e colleghi!

Continuando la visualizzazione del sito, acconsenti all'utilizzo dei Cookies. Ulteriori informazioni

Le modalità d'uso dei Cookies di questo sito sono impostate su "permetti Cookies" per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'uso di questo sito senza cambiare le tue impostazioni dei Cookies o fai click su sul pulsante "Accetta" allora stai acconsentendo a questo.

Chiudi