Indennità per gli agenti che lavoravano/risiedevano nell’area inizialmente definita “zona rossa”

In fase di conversione in legge del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, vi segnaliamo che è stato inserito l’art. 44-bis che prevede in favore dei collaboratori coordinati e continuativi,dei titolari di rapporti di agenzia e di rappresentanza commerciale e dei lavoratori autonomi o professionisti e che svolgono la loro attività lavorativa alla data del 23 febbraio 2020 nei comuni individuati nell’allegato 1 al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 1° marzo 2020, o siano ivi residenti o domiciliati alla medesima data, un’indennità mensile aggiuntiva pari a 500 euro per un massimo di tre mesi, parametrata all’effettivo periodo di sospensione dell’attività.

L’indennità di cui al presente comma non concorre alla formazione del reddito. 

Il trattamento di cui al comma 1 è erogato dall’INPS, previa domanda, nel limite di spesa complessivo di 5,8 milioni di euro per l’anno 2020. 

Share This

Condividi questo post con i tuoi amici e colleghi!

Continuando la visualizzazione del sito, acconsenti all'utilizzo dei Cookies. Ulteriori informazioni

Le modalità d'uso dei Cookies di questo sito sono impostate su "permetti Cookies" per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'uso di questo sito senza cambiare le tue impostazioni dei Cookies o fai click su sul pulsante "Accetta" allora stai acconsentendo a questo.

Chiudi